Navigare Facile

Turismo a Biancavilla

Guida turistica alla cittą

Punto focale a Biancavilla e' la Chiesa Madre dedicata alla Madonna dell'Elemosina. Sorta nel 600 con le stempo muto' sino a divenire la struttura che e' attualmente.

Di estrema magnificenza il campanile esterno che comprende all'interno della propria cella campanaria la presenza di alcune statue in onorecificenza di San Placido, Santa Caterina, San Zenone, San Giuseppe.

Quando si entra nella Chiesa si noterą una suddivisione di tre navate e quattordici archi ciascuno comprendente un tema sacro come appunto la Madonna dell'Elemosina.
La Chiesa del Rosario inizialmente dedicata a San Rocco, nel 1600 cambio' denominazione e fu dedicata al Rosario, caratteristica principale i temi floreali. La facciata esterna e' opera di Carlo Sada composta da una porta principale con davanti magnifiche e imponenti colonne che diede all'edificio una struttura pseudo-barocca.

La Chiesa Dell'Annunziata  di origine seicentesca comprende diversi affreschi dalle forme curve che formano una semicupola. Nelle zone limitrofe a questa chiesa e' stata ritrovata una necropoli con tombe e disegni risalenti all'etą del bronzo.

Nella cittą sono presenti Palazzi signorili molto eleganti  come il Palazzo Ciarlo e il Palazzo Bruno sino ad arrivare alla grotta di Scilą di origine lavica balsatica.